GIULIO CICCONE VINCE IN SOLITARIA IL 57° TROFEO LAIGUEGLIA

C’è la firma di Giulio Ciccone sulla 57^ edizione del Trofeo Laigueglia, classica di apertura del calendario professionistico italiano. L’atleta abruzzese classe ’94, tesserato per la Trek Segafredo ma che oggi era in gara con la maglia della Nazionale azzurra, ha tagliato in solitaria il traguardo, grazie ad un attacco messo a segno a dieci chilometri dal traguardo, nel corso dell’ultima ascesa alla salita di Colla Micheri (da ripetere quattro volte nel finale). Uno scatto che gli ha permesso di liberarsi dell’eritreo (classe 2000) Biniam Girmay Hailu (Nippo Delko Provence) e del piemontese Diego Rosa (Arkea Samsic), che in quest’ordine hanno completato il podio della classica ligure di categoria “Pro Series”, organizzata dal Comune di Laigueglia con la regia tecnica del Gruppo Sportivo Emilia.

La gara, patrocinata da Anci Liguria, ha visto 126 atleti prendere il via dal centro dell’incantevole borgo savonese. Poi, al chilometro 25, è nata la prima fuga, con protagonisti Matteo Baseggio (General Store – Essegibì) e Antonio Di Sante (Sangemini – Trevigiani – MG K.Vis). I due hanno toccato un vantaggio massimo di 9’13” al chilometro 68, dopodiché il margine è iniziato a calare e, al chilometro 140, quando ne mancavano una sessantina al traguardo, sono stati ripresi. A 30 chilometri dalla conclusione il primo dei due sviluppi decisivi per l’esito della corsa: attacca Diego Rosa, lo seguono Ciccone, Girmay Hailu e Marco Tizza (Amore e Vita), che poi cede poco prima che Ciccone piazzi lo scatto decisivo.

Anche quest’anno il Trofeo Laigueglia è gemellato al Giro dell’Appennino con la Challenge Liguria, la speciale classifica che premierà il miglior corridore in base ai risultati ottenuti nelle due corse. Pertanto, Ciccone, miglior scalatore all’ultimo Giro d’Italia dove ha vinto una tappa e per due giorni maglia gialla al Tour de France 2019, ne è il leader provvisorio.

In allegato: ordine d’arrivo

Foto – clicca qui (Credit: Foto Bettini)

arrivo.jpg

PRESENTATO IL TROFEO LAIGUEGLIA

Genova, 12 febbraio 2020

Come da tradizione è stata la Sala Trasparenza della Regione Liguria a tenere a battesimo, questa mattina, l’edizione 2020 del Trofeo laigueglia, classica di apertura del calendario italiano che domenica 16 febbraio andrà in scena con la sua cinquantasettesima edizione e lo farà in grande stile, visto che quest’anno la gara è stata promossa dall’Unione Ciclistica Internazionale nel prestigioso calendario delle gare “Pro Series”.

La gara organizzata dal Comune di Laigueglia con la regia tecnica del Gruppo Sportivo Emilia anche quest’anno sarà gemellata al Giro dell’Appennino con la Challenge Liguria, la speciale classifica che premierà il miglior corridore in base ai risultati ottenuti nelle due corse.

Durante la presentazione, alla quale hanno partecipato tra gli altri anche il Presidente del Consiglio regionale della Liguria Alessandro Piana, il Dirigente Polizia Stradale di Savona Commissario Capo Erika D’Alessandro e il Segretario della Lega Ciclismo Professionistico Stefano Piccolo, sono stati illustrati tutti i dettagli della gara e tutte le iniziative collaterali.

Il Trofeo Laigueglia nel corso della sua storia ha sempre rappresentato uno dei momenti più attesi dell’intera stagione, proponendosi agli addetti ai lavori e non come un momento di grande sport ma soprattutto come un vero e proprio evento che coinvolge un territorio particolarmente legato allo sport del ciclismo e che avrà, anche quest’anno, occasione di mostrarsi al mondo con tutte le sue eccellenze.

La gara godrà di un’ampia copertura televisiva, Rai Sport infatti trasmetterà in diretta le fasi finali di corsa dalle ore 14,45 alle 16,20.

“Uno degli eventi più importanti di questa regione in fatto di ciclismo – dichiara l’assessore allo Sport Ilaria Cavo – che apre la stagione e passa il testimone ad un’altra importante gara ciclistica che è il giro dell’Appenino. Regione Liguria anche quest’anno investe sul ciclismo e rinnoverà l’accordo di programma con il Comune di Laigueglia per il sostengo di questa meritevole iniziativa. Il Trofeo diventa quindi evento di collegamento che dimostra come lo sport unisca e racconti il nostro territorio, non solo un evento sportivo ma qualcosa in più: capacità di valorizzare attraverso le due ruote il paesaggio e i borghi liguri che stanno intorno”.

Gianni Berrino assessore Promozione turistica e Marketing territoriale: “Il Trofeo Laigueglia è una classica del ciclismo su strada che di fatto apre la stagione agonistica ed è una sorta di anteprima della Milano-Sanremo. La manifestazione nacque negli anni ’60 proprio per far vedere che Laigueglia era ed è tuttora uno dei pochi posti in tutta Europa dove si può fare ciclismo anche d’inverno. E’ importante quindi non solo sportivamente – nell’albo d’oro figurano campioni del calibro di Bitossi, Merckx, Baronchelli, Saronni e Armstrong – ma anche per la promozione turistica in quanto contribuisce a promuovere questa parte di Liguria come luogo per andare in bicicletta tutto l’anno”.

Roberto Sasso del Verme, Sindaco di Laigueglia: “Ci apprestiamo all’appuntamento del 16 febbraio con grande emozione e anche con orgoglio dal momento in cui nel mondo del ciclismo il Comune di Laigueglia è l’unica istituzione non sportiva che si prende carico dell’organizzazione di una gara. Una delle peculiarità degli eventi di ciclismo è che si tratta di uno sport a cui si può assistere gratuitamente, e domenica assisteremo indubbiamente ad uno spettacolo di altissimo livello. Il Trofeo da sempre rappresenta uno dei fiori all’occhiello della vita sociale della nostra comunità, proprio per questo mi piace sottolineare come non parliamo solamente di un momento di sport ma di un vero e proprio evento che darà una grande visibilità e promozione per il nostro paese con le sue eccellenze, la sua spiaggia, il suo centro storico e più in generale al territorio che ne sarà interessato dal percorso. Ringrazio la Regione Liguria per la vicinanza, tutte le forze dell’ordine che garantiranno un elevato livello di sicurezza lungo il tracciato, l’associazione I Borghi più belli d’Italia, il Gruppo Sportivo Emilia e i tantissimi appassionati che domenica, come sempre, accoglieremo a braccia aperte per fargli vivere una bella giornata in uno scenario unico.”

Adriano Amici, Presidente Gruppo Sportivo Emilia: “La nostra presenza al fianco del Comune di Laigueglia ormai va ben oltre ad un semplice rapporto organizzativo; il legame tra GS Emilia e l’Amministrazione Comunale nel corso degli anni si è stretto sempre di più e ha portato a risultati sempre più importanti ed evidenti. Come sempre da parte nostra metteremo a disposizione di questo appuntamento tutta l’esperienza che abbiamo maturato nel corso di quasi 40 anni di organizzazioni ciclistiche per allestire un vero e proprio evento degno del nome e della storia che porta con se. Vorrei ringraziare innanzitutto l’Amministrazione Comunale di Laigueglia per la fiducia accordata nei nostri confronti e tutti i partner del Gruppo Sportivo Emilia che ci permettono di affrontare ogni impegno con grande entusiasmo”.

IL PERCORSO

Il percorso ricalca quello delle ultime edizioni e proporrà nuovamente l’azzeccato finale del 2018. Dopo le operazioni preliminari con il foglio firma e la presentazione degli atleti in Piazza dei Pescatori e il via ufficioso da Via Roma (alle 10,50), la carovana raggiungerà le località di Albenga, Alassio e Ceriale per poi affrontare la prima asperità della giornata: quella di Onzo, preludio ad una parte di gara particolarmente interessante. Dopo aver toccato Ortovero e Villanova d’Albenga i corridori si dirigeranno verso il primo Gran Premio della Montagna della giornata, quello di Cima Paravenna, salita storica del Trofeo.

Dopo un primo passaggio in zona traguardo, a circa metà gara, si entrerà nel vivo con il Capo Mele e il Testico per poi entrare nel circuito conclusivo di 12,6 chilometri con le asperità di Capo Mele e Colla Micheri che sarà affrontato come lo scorso anno per quattro volte prima dell’arrivo, dopo 203 chilometri di gara.

Il programma delle iniziative collaterali:

–           Sabato 15, domenica 16 e Lunedì 17 Febbraio nel centro di Laigueglia saranno presenti la Lamborghini Huracan (che domenica scorterà la gara nei primi chilometri) e il Pullman Azzurro della Polizia Stradale, un’aula scolastica multimediale itinerante dove i poliziotti della Stradale diventano “maestri di sicurezza” per i più piccoli. Lezioni di sicurezza stradale a base di giochi a tema, filmati e cartoni animati per imparare le regole della sicurezza giocando.

A bordo del Pullman Azzurro i bambini potranno assistere a divertenti lezioni di educazione stradale in compagnia della Polizi

–           Sabato 16 (ore 15,00) e domenica 17 (10,30) nel centro di Laigueglia si terrà una sfilata di biciclette storiche curata dal Gruppo Storico del Giro d’Italia d’epoca

–           Sabato 15 (dalle 15,00 alle 19,00) e domenica 16 (9,30-12,30 e 14,30-18,30) presso l’Ufficio Informazioni Turistiche (Piazza Cavour), si potrà visitare la mostra multimediale “Trofeo Laigueglia 57 edizioni”, un viaggio nella storia della classica ligure curato da Roberto Schiavon.

–           Lunedì 17 Febbraio: “Precedenza alla vita”, Incontro formativo sulla sicurezza stradale. Marco Scarponi incontra i bambini delle scuole di Laigueglia.

Squadre partecipanti

Nazionale Italiana

AG2R La Mondiale

Vini Zabù KTM

Androni Giocattoli Sidermec

Bardiani CSF Faizané

Team Arkea Samsic

Riwal Readynez Cycling Team

Nippo Delko One Provence

Gazprom Rusvelo

Sangemini Trevigiani MG Kvis

Team Colpack Ballan

Biesse Arvedi

Team Beltrami TSA Marchiol

NTT Cyling Team

D’Amico UM Tools

Work Service Dynatec Vega Prefabbricati

General Store Essegibi F.lli Curia

Amore & Vita

Giotti Victoria

https://trofeolaigueglia.wordpress.com/

Avviso Viabilità 57° Trofeo Laigueglia 16/02/2020

TROFEO LAIGUEGLIA – DOMENICA 16/02/2020
Avviso agli utenti
Si avvisa che la sospensione della circolazione sulle strade interessate dalla corsa è prevista in 30 minuti circa prima di ogni passaggio nelle singole località.
La S.S.1 Aurelia sarà chiusa al traffico nel tratto compreso tra Alassio e Andora dalle ore 14,10 alle ore 16,45.
COMUNE DI LAIGUEGLIA

avviso sito(2).jpg

“Pedaliamo la storia” annuncia il 57° Trofeo Laigueglia

“Pedaliamo la storia” annuncia il 57°  Trofeo Laigueglia

Domenica 8 dicembre giornata all’insegna del ciclismo

A Laigueglia, sembra incredibile, con l’arrivo dell’inverno si comincia a respirare aria di primavera. Merito del clima della riviera di ponente, ma soprattutto del Trofeo Laigueglia che ormai da circa dodici lustri è parte integrante della città ed ha contribuito in modo determinante a renderla famosa nel mondo. Una storia di sport,  fatica, turismo e persino poesia. Predestinata. La prima edizione, nel 1964, con la vittoria di un “indipendente” Guido Neri. Grazie al successo, ottenne un buon contratto con la Molteni,   loc 8 dic 2019 trofeo (1)alla corte di Michele Dancelli e Gianni Motta. Una favola a lieto fine. Da allora il Trofeo Laigueglia è cresciuto, ha attraversato la seconda metà del secolo scorso, diventando un punto di riferimento del ciclismo internazionale nel terzo millennio.

Oggi sono tanti gli eventi collaterali che accompagnano la gara, già fissata in calendario domenica 16 febbraio 2020 quando si disputerà la 57^ edizione.

Si inizia domenica 8 dicembre, giorno dell’Immacolata, con “Pedaliamo la storia” gli appassionati di ciclismo non possono mancare, Laigueglia vi aspetta con la consueta ospitalità, tante novità e campioni delle due ruote.

Il programma della giornata, con appuntamento dal “Muretto dei ciclisti”, prevede:

ore 8.45 presentazione libro “COPPI, L’ULTIMO MISTERO”. Le verità mai raccontate sul tramonto del Campionissimo  – interviene l’autore Paolo Viberti.

ore 9.30 presentazione merchandising del Trofeo Laigueglia presso il muretto dei ciclisti e consegna della prima maglia all’amministrazione comunale;

ore 9.40 presentazione da parte di Moreno Moser, già vincitore di due edizioni del Trofeo Laigueglia, dell’app “Cyclone” ideata con Gianni Moscon. Una idea innovativa di andare in bici;

ore 10.00 partenza della pedalata lungo i punti storici del percorso del Trofeo Laigueglia ed inaugurazione  pannelli fotografici;

ore 11.30 circa arrivo a Testico con rinfresco offerto dall’omonima Amministrazione;

ore 11.45 partenza da Testico e rientro lungo il crinale della collina transitando da cima Paravenna e Crocetta;

ore 12.30 -12.45 circa arrivo a Laigueglia.

La pedalata si svolgerà a traffico aperto nel pieno rispetto del codice della strada.

L’Amministrazione Comunale di Laigueglia ente organizzatore dell’omonimo Trofeo fa sapere che: “la realizzazione di una linea di abbigliamento tecnico e da riposo in collaborazione con la ditta Pella Sportwear servirà ancora una volta a consolidare il proprio “brand” nel mondo del ciclismo. Abbiamo deciso di realizzarla quest’anno in omaggio al  passaggio alla categoria Pro Series della nostra corsa.  Il  Comune negli anni è sempre stato al fianco della Polizia Stradale che ringraziamo per le campagne sulla sicurezza delle strade e quindi la missione che sta portando avanti Accpi ci trova ovviamente d’accordo nella doppia veste di ente pubblico e di organizzatore. Un particolare ringraziamento anche alla associazione i Borghi più belli d’Italia. Siamo onorati e ringraziamo per la presenza il nostro due volte vincitore Moreno Moser”.

A Laigueglia, infatti, interessa soprattutto la sicurezza dei ciclisti per questo rilancia con forza il messaggio dell’ACCPI e del presidente Cristian Salvato: “A nome dei professionisti italiani ringrazio l’amministrazione e gli organizzatori del Trofeo Laigueglia, che hanno aderito alla nostra campagna per la promozione della sicurezza stradale dei ciclisti fin dall’aprile 2016, quando la piastrella con il simbolo del 1.5 mt per il sorpasso sicuro stata posata sul muretto dei ciclisti. In attesa che il Parlamento svolga la propria funzione legislativa al fine di arginare la strage quotidiana che continua a portare morte sulle strade italiane, bello vedere che a livello locale ci si stia attivando per promuovere una cultura del rispetto e della convivenza civile quanto mai necessaria”.

Solitamente il giorno dell’Immacolata è dedicato ai primi acquisti dei regali di Natale, Laigueglia offre a tutti un grande omaggio, propone l’epopea del ciclismo, scuola di vita e sport. Non mancate.

Trofeo Laigueglia, sarà il Gruppo Sportivo Emilia ad occuparsi dei servizi tecnico-organizzativi

La corsa si disputerà domenica 16 febbraio 2020

Laigueglia. È stato aggiudicato dal Comune di Laigueglia al Gruppo Sportivo Emilia di Casalecchio di Reno l’appalto dei servizi tecnico-organizzativi del 57° Trofeo Laigueglia, che si svolgerà domenica 16 febbraio 2020.

Il sindaco Roberto Sasso del Verme esprime soddisfazione per la collaborazione con lo storico gruppo bolognese, come da esito della procedura negoziata ad evidenza pubblica: “Siamo molto contenti di lavorare con il Gruppo Sportivo Emilia che ha più volte dimostrato professionalità e competenza nell’ambito delle gare sportive nazionali più importanti. La macchina organizzativa, ora al completo, si metterà subito in movimento per selezionare squadre e atleti tra i migliori nell’attuale panorama sportivo, degni del livello qualitativo raggiunto dalla nostra competizione, in considerazione anche del recente passaggio di categoria del Trofeo Laigueglia, nell’ambito dell’Europe Tour”.

TROFEO LAIGUEGLIA

Dichiara il consigliere con delega allo sport Lino Bersani: “Sarà un vero piacere per il comitato organizzatore del Trofeo lavorare con il cavalier Adriano Amici, presidente dello storico gruppo bolognese. Soprattutto la collaborazione con tecnici di lunga esperienza sono certo sarà una garanzia di successo anche per questa edizione che sarà molto impegnativa anche a seguito della promozione alla categoria 1 Pro Series; solo otto gare in tutta Italia hanno ottenuto un passaggio di categoria dall’Union Cycliste Internationale”.

“Un risultato – prosegue il consigliere – che pensiamo di aver meritato dopo quasi sessant’anni di attività. A febbraio il Trofeo Laigueglia festeggerà ben 57 anni. Questo per noi sarà un nuovo punto di partenza traguardando le nuove sfide che il ciclismo ormai globalizzato ci propone; nel prosieguo del terzo millennio vogliamo essere protagonisti più che mai”.

Ciclismo: Trofeo Laigueglia inserito nella categoria ProSeries

Lino Bersani: “Nel prosieguo del terzo millennio vogliamo essere protagonisti più che mai”

Laigueglia. Da oggi è ufficiale: l’Union Ciclistica Internationale promuove il Trofeo Laigueglia che supera brillantemente la selezione internazionale con altre competizioni italiane in concorso e passa alla prestigiosa categoria ProSeries.

Complessivamente saranno dieci le competizioni che in Italia potranno fregiarsi di questo importante risultato, voluto dall’UCI nell’ambito della riforma del ciclismo che, da un punto di vista prettamente tecnico sportivo, interessa tutta la categoria internazionale delle gare per professionisti nell’ambito della Europe Tour su strada.

laigueglia-logoDichiara Lino Bersani, delegato allo sport del Comune di Laigueglia: “Pensiamo di aver meritato dopo quasi sessant’anni di attività (a febbraio il Trofeo Laigueglia festeggerà ben 57 anni, ndr) questo ambito risultato, che premia una storia longeva di sfide avvincenti e che ora coglie i massimi frutti sportivi ma anche sicuramente promozionali. Questo risultato conferisce sicuramente grande lustro al nostro borgo ma anche al territorio intero, perché il ciclismo è un patrimonio di tutti, in modo particolare di quei paesi che ospitano il passaggio dei grandi campioni delle due ruote. Questo per noi è un nuovo punto di partenza traguardando le nuove sfide che il ciclismo ormai globalizzato ci propone, nel prosieguo del terzo millennio vogliamo essere protagonisti più che mai”.

Il sindaco Roberto Sasso del Verme commenta: “Un ringraziamento particolare da parte dell’amministrazione di Laigueglia a quanti hanno creduto nel valore sportivo del Trofeo Laigueglia e lo hanno sostenuto specialmente in questi ultimi anni: la Lega del Ciclismo Professionistico, la Regione Liguria, l’associazione de I Borghi più Belli d’Italia”.

La macchina organizzativa si è già messa in moto e sta preparando una serie di grandi eventi ciclistici che andranno a contorno del Trofeo Laigueglia per far sì che la proposta sportiva sia distribuita su uno spazio temporale più ampio.

Al vincitore del 56° Trofeo Laigueglia è stato assegnato il Premio “I Borghi più Belli d’Italia”

Per il terzo anno consecutivo, è stato assegnato al vincitore, Simone Velasco, il Premio “I Borghi più Belli d’Italia”, durante una suggestiva cerimonia di premiazione, alla presenza di migliaia di spettatori.
Al seguente link l’articolo sul sito  de “I Borghi più Belli d’Italia”.

Al vincitore del 56° Trofeo Laigueglia è stato assegnato il Premio “I Borghi più Belli d’Italia”

Foto-Premio-Borghi-1820x910.gif