A LAIGUEGLIA NASCE UNA NUOVA PIASTRELLA SUL “MURETTO ” DEI CICLISTI

A pochi giorni dall’inizio del Giro d’Italia il Comune di Laigueglia è sempre al fianco di ACCPI e Lega Ciclismo nella sicurezza stradale

Un ciclismo più sicuro. A distanza di un anno dell’adesione alla campagna sulla sicurezza stradale  il Comune di Laigueglia, che ogni anno organizza nel mese di febbraio l’omonimo  Trofeo, ha posizionato una nuova piastrella nell’ormai famoso muretto dei ciclisti con l’obiettivo di sensibilizzare gli automobilisti a rispettare i ciclisti, sia che  questi siano professionisti, cicloturisti, chiunque usi le due ruote per divertimento o per muoversi nella vita di tutti i giorni. Il Trofeo Laigueglia vuole portare avanti questo messaggio di grande sensibilizzazione ed è orgoglioso di essere stata la prima gara per professionisti ad aderire all’iniziativa.

“L’adesione del Comune – sottolinea Enzo Ghigo, presidente della Lega del Ciclismo Professionistico – è un’ottima iniziativa. La sicurezza dei ciclisti sulle nostre strade ,soprattutto in zone paesaggisticamente rilevanti come la Liguria è fondamentale per lo sviluppo del turismo Ciclistico. La sensibilizzazione culturale al rispetto dei ciclisti sulle nostre strade sarà un percorso molto lungo e quindi è importantissimo che tutto il mondo legato alla filiera delle due ruote si impegni in questa battaglia.

Entusiasta anche  Cristian Salvato, presidente  dell’ Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani per il forte spirito collaborativo messo in campo dal Comune: “Siamo felici e orgogliosi di avere una nostra piastrella sul muretto dei ciclisti di Laigueglia, tappa fissa per tanti turisti e appassionati di sport. Oltre al nostro logo ringraziamo per aver dato spazio, ancora una volta, alla nostra campagna per la sicurezza stradale. Le vittime di incidenti in allenamento e in gara sono ancora troppo numerose, la sensibilizzazione di tutti gli utenti della strada su questo allarme deve continuare senza sosta per evitare altre tragedie come la recente che ci ha portato via Michele Scarponi”.

“Portando avanti un impegno sociale come quello della distanza minima per sorpassare un ciclista noi come Comune saremo sempre impegnati nella sicurezza e nello sport. Per questo motivo abbiamo deciso di aderire alla campagna sulla sicurezza”, spiegano dall’amministrazione comunale laiguegliese.

Per capire cosa è il mondo del ciclismo per Laigueglia basti pensare che è stata sede di gare di ciclocross, gare di mountain bike, granfondo aperte a tutti e da quest’anno nel mese di ottobre sede di una granfondo riservata alle donne. Tutto ciò senza dimenticare il Trofeo Laigueglia che ogni anno porta il nome della cittadina nel mondo grazie ad un albo d’oro da classica di prim’ordine. Dopo questa breve descrizione si capisce ancor di più perché la Rai durante le riprese della Milano Sanremo al momento dell’attraversamento del borgo marinaro ha mandato in sovra impressione una striscia con scritto: ” centro ciclistico per eccellenza con il Trofeo Laigueglia in apertura di stagione”.