La Riviera di Ponente pronta a lanciare l’edizione numero 52 del Trofeo Laigueglia

Anche l’edizione numero 52 del Trofeo Laigueglia sarà segnata dal sole e dal bel tempo. Le previsioni meteo sembrano non lasciare dubbi preventivando condizioni ottimali per una festa che non sarà limitata alla mera sfida ciclistica di domani, giovedì 19 febbraio. La giornata odierna della vigilia, oltre alle normali operazioni che precederanno la gara, sarà caratterizzata da tutta una serie di eventi che si avvarrano della partnership della Polizia Stradale che metterà a disposizione il proprio “Pullman azzurro” per procedere a un susseguirsi di iniziative cominciate già questa mattina, quando questo autobus del tutto particolare ha trasportato bambini provenienti dalle scuole francesi, che hanno raggiunto la Baia del Sole per incontrare i loro colleghi italiani. Iniziative che proseguiranno anche nel corso di tutto il pomeriggio con un’attenzione particolare rivolta all’esposizione dei veicoli attuali e quelli di un tempo, in dotazione alla Polstrada: dalla favolosa Lamborghini, passando per la mitica “Giulia”, fino alla “Moto Guzzi Falcone”.

L’appuntamento e l’evento clou, resta comunque la classica di ciclismo che con i suoi impegnativi 192 chilometri è pronta ad esaltare le gesta di un atleta di spessore che andrà ad impreziosire un albo d’oro di assoluto prestigio.

Il Trofeo Laigueglia, collocato come da tradizione a metà febbraio, con la primavera pronta ad affacciarsi nel blu del Mar Ligure, sembra voler lanciare ai corridori impegnati sulle strade della Riviera di Ponente, quel dolce canto delle sirene in grado di proiettarli verso una stagione che sono in molti a sperare, piena di soddisfazioni. Difficilmente infatti, a Laigueglia si vince per caso. Anche quest’anno, i corridori avranno a che fare con un percorso nervoso ed esigente che concederà pochissimi momenti per tirare il fiato. Se Onzo, Paravenna, Testico e ancora Paravenna, non saranno stati in grado di dare un responso definitivo, gli ultimi dieci chilometri caratterizzati dalle ascese a Colla Micheri e Capo Mele, riusciranno quasi sicuramente a lanciare atleti di spessore. La conferma viene dai nomi dei corridori iscritti alla gara, una startlist di valore assoluto, piena di talenti che proprio a Laigueglia cercheranno il primo acuto. Nel corso della riunione dei direttori sportivi che sarà tenuta nel pomeriggio, verrà redatta quella che sarà la lista partenti definitiva.

20 formazioni al via, di cui 5 di categoria “World Tour”, possono ben rappresentare la conferma del valore della classica ligure che proprio da quest’anno si avvale del titolo di corsa “Hors Categorie”. Storia, tradizione e prestigio sono le peculiarità che hanno reso questa gara e il suo borgo famosi in tutto il mondo. Impreziositi anche dall’ottimo lavoro che la Rai, la nostra Emittente di Stato, ha sempre svolto attraverso questi paesaggi e scenari mozzafiato. Un impegno che si è quasi raddoppiato in occasione dell’edizione 2015.

Rai Sport 1 dedicherà infatti un’ampia sintesi e ricchi approfondimenti nel corso del palinsesto previsto dalle ore 19:00 fino alle ore 20:10.

Laigueglia, uno dei Borghi più Belli d’Italia, potrà inoltre mostrare tutte le proprie bellezze grazie alla clip che RAI3 realizzerà in un servizio di TG3 Liguria; un paesaggio unico, quello del borgo, che in pochi chilometri spazia dalle montagne al blu del mare.

Annunci